skip to Main Content
Menu

Cannabis Light legale o no?

La cannabis light, a parere dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, è un surrogato del tabacco; quindi, finchè non ci sarà una normativa quadro nazionale, non si potrà vendere in tabaccheria ( secondo il parere di AAMS ). È proprio per questo motivo per cui alcuni gestori di tabaccherie sono stati sanzionati con una multa da circa 300 euro e minacciati di vedersiritirata la licenza se non provvederanno immediatamente a togliere il prodotto dalla vendita.
A fine 2017, la Federazione Tabaccai aveva richiesto al Ministero un parere sulla legalità o meno della vendita di  infiorescenze di canapa nelle tabaccherie. I responsabili del ministero non hanno ancora risposto e perciò nulla di certo e concreto è stato deciso. Nel frattempo, però, sono scattati controlli e alcune sanzioni.

Secondo i tabaccai, la cannabis light è certificata come prodotto ad uso tecnico e non destinato all’ inalazione ed in ragione di ciò non può essere considerata un surrogato del tabacco;L AAMS, di evidente parere contrario, ha invece invocato l’ articolo 74 del D.P.R. 1074/1958, il quale stabilisce che: “Nelle rivendite è vietata la vendita di prodotti o sostanze atte a surrogare i generi di monopolio o a danneggiare lo smercio e di quelle merci che possono nuocere alla buona conservazione dei generi di monopolio.
La Direzione generale stabilisce quali siano i generi di cui è vietata la vendita.

Chiarite le posizioni ed i fatti non ci resta che attendere ulteriori sviluppi della situazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back To Top